La parola alle aziende05 aprile 2017

VINITALY "PUNTOZERO" PER LE GRAPPE MAZZETTI D'ALTAVILLA
MAZZETTI D'ALTAVILLA S.R.L.

La più storica distilleria piemontese riparte dalla natura per guardare al futuro. Open stand per Casa Mazzetti che illustrerà abbinamenti gastronomici e cocktail Mazzetti, Moda ma anche Monferrato. E pure Morbidezza o Meraviglia. Possono essere molti i significati della grande “M” che quest’anno darà il benvenuto ai visitatori del Vinitaly presso lo stand di Mazzetti d’Altavilla – Distillatori dal 1846 (Pad. 9 – Stand B 16), la più storica distilleria del Nord-Ovest che parteciperà al Salone Internazionale di Vini e Distillati di Verona (dal 9 al 12 Aprile) portando una fresca ventata di novità tutta da scoprire a tu per tu con la “new generation” (la settima) di grappaioli piemontesi. Chiara, Silvia ed Elisa Belvedere Mazzetti, il volto femminile della distillazione, in una innovativa mise glamour che riguarderà lo staff al completo, sono pronte a raccontare la Grappa di oggi, a far (de)gustare un mito dal sapore antico e dal futuro sempre più ricco di charme. DISTILLATI VERDE GREENERY Nel nuovo stand nulla è lasciato al caso, a partire dagli smaglianti colori. L’arancione sgargiante richiama l’alba della linea “puntozero”, lanciata lo scorso anno attraverso la “7.0”, Grappa Riserva di Ruchè 100% cru, E poi c’è soprattutto il verde Greenery, tonalità rivitalizzante, simbolo di nuovi impulsi, che rievoca i primi giorni di primavera, invitando a respirare aria pura, riossigenarsi e attingere nuova linfa. Prima ancora che il “greenery” fosse scelto come il colore dell’anno 2017 da Pantone, considerata la massima autorità internazionale in fatto di colore, Mazzetti d’Altavilla aveva scelto questa tonalità per l’assoluta novità della linea “puntozero”: la Grappa 3.0 che farà il suo debutto ufficiale proprio al Vinitaly. RITORNO ALLA NATURA CON #RIUTILIZZAMI La natura è davvero protagonista nel Vinitaly di Mazzetti e nel nuovissimo catalogo che verrà presentato in fiera, una vera opera prima sul "grappa world" dal look fresco e inedito. La nuova Collezione è il risultato di un intenso impegno di promozione della conoscenza della grappa e delle sue originali frontiere dell'abbinamento e dell'ecosostenibilità: con l'hashtag #riutilizzami sono stati introdotti suggerimenti per il riuso pratici. Tra le diverse iniziative adottate in questo ambito spicca la presenza di Palina lo strumento di ricarica per veicoli elettrici di Repower. VINTAGE, CHE PASSIONE! Un Vinitaly di novità anche per gli amanti del vintage che troveranno un’apposita linea di prodotti caratterizzati dal “fascino glamour dell'immutato". Ad accrescerne il gusto un universo di materiali che vanno a braccetto con i distillati Mazzetti: dalle fibre in cotone alla iuta, dalle essenze lignee pregiate ai preziosissimi cristalli di Boemia che coniugano con una filosofia agreste e bucolica ma anche con l'arte più sublime. LA NUOVA VITA DELLA DANNUNZIANA “ARZENTE” Ma Mazzetti non è solo sinonimo di Grappa. L’italianissima Acquavite di Vino riscopre in questo Vinitaly la sua antica dignità grazie ad una rivalorizzazione di questo distillato riscoperto non soltanto nei pregiati Brandy lungamente invecchiati ma anche nell’ “Arzente Zero Anni”. LUNEDI’ 10 APRILE L’ARTE DEL MISCELARE CON LUIGI BARBERIS Proprio l’Acquavite di Vino sarà protagonista nella giornata di Lunedì 10 Aprile al Vinitaly: lo stand Mazzetti d’Altavilla avrà come special guest il premiato barman, di fama internazionale, Luigi Barberis del Caffè degli Artisti di Alessandria. LE NUOVE FRONTIERE DELL’ABBINAMENTO E se degustare rappresenta un’arte (soprattutto col bicchiere giusto), promuovere gli abbinamenti più azzeccati dei distillati Mazzetti in un variegato panorama di sapori è uno degli obiettivi del Vinitaly 2017: nel corso delle giornate di domenica 9, lunedì 10 e martedì 11 aprile, torna l’abbinamento fra la Grappa di Arneis giovane e l’eccelso Gorgonzola Gran Riserva Leonardi di Igor, pregiata casa produttrice altrettanto piemontese. Ad accompagnare i naturali sentori di frutta secca presenti nella Grappa di Barolo Invecchiata vi saranno inoltre le Nocciole Piemonte IGP tostate prodotte dalla realtà monferrina di Corilu, Società Cooperativa Agricola Corilicoltori Luesi (Lu Monferrato). Due dei tanti abbinamenti che saranno citati nel nuovo catalogo che si presenta come una stuzzicante enciclopedia moderna e creativa degli abbinamenti dei distillati piemontesi in cucina (dal salato al dolce senza trascurare primi piatti, gelati e cocktail) fino al sigaro. GRAPPA? PARLIAMONE! “Saremo al Vinitaly per raccontare storia e tradizione – precisano da Mazzetti d’Altavilla, azienda recentemente entrata a far parte dell’Unione delle Imprese Storiche Italiane – e per parlare di Grappa, con un moderno approccio verso la conoscenza di questo Distillato italiano. A tale scopo siamo fra le cinque distillerie promotrici dell’incontro di Lunedì 10 aprile, alle ore 15, presso la Sala Argento, sul tema dell’evoluzione qualitativa." Il Vinitaly “puntozero” di Mazzetti ha inizio. Accomodatevi al Pad. 9 Stand B 16!