Wine News18 luglio 2017

Antinori investe in Cile: da rumors di WineNews, la storica realtà toscana, ha acquisito la totale proprietà della cantina Haras de Pirque, gioiello dell'enologia cilena, che guidava in partnership con la famiglia Matte dal 2003

Antinori investe in Cile: da rumors di WineNews, la storica realtà Toscana, oggi guidata dalla presidente Albiera Antinori (www.antinori.it), ha acquisito la totale proprietà della cantina Haras de Pirque, gioiello dell'enologia cilena (100 ettari di vigneti nella valle del Maipo, uno dei territori più vocati del Paese, e la cantina celebre per la sua forma a Ferro di Cavallo), che dal 2003 vedeva la famiglia Antinori lavorare in partnership con quella di Eduardo A. Matte, --BANNER--imprenditore di successo attivo soprattutto nel campo dei cavalli da corsa (il nome Haras de Pirque omaggia infatti uno dei più antichi allevamenti di purosangue del Paese, www.harasdepirque.com). Una joint venture di successo, segnata soprattutto dalla creazione del vino Albis, unione tra uno dei vitigni internazionali più di diffusi, il Cabernet Sauvignon, e una delle uve caratteristiche del Cile, il Carmenère. E così, con l'acquisizione totale della proprietà di Haras de Pirque, Antinori porta ad oltre 2.000 gli ettari complessivi di proprietà, di cui oltre 1.500 tra Toscana e Umbria, più di 50 in Piemonte, 350 in Puglia, 60 in Franciacorta, e altri 600 in tutto il mondo tra Cile, Usa, Ungheria, Romania e Malta.