Wine News21 agosto 2017

Dai midi-chlorian ai tannini, prosegue l'avventura da vigneron di George Lucas: a vent'anni dalla nascita di Skywalker Vineyards, il creatore di "Star Wars" acquista il provenzale Château Margüi, a un tiro di schioppo dalla tenuta dei fu "Brangelina"

Per prima, comprensibilmente, la natia California, con il nucleo originario della sua Skywalker Vineyards, fondato poco prima dell'arrivo della seconda trilogia della saga che lo ha reso immortale: poi, dieci anni dopo, l'espansione in Italia, con l'acquisizione della tenuta umbra Il Convento. E adesso, ancora una volta a dieci anni esatti di distanza, George Lucas, padre della saga sci-fantasy più famosa del mondo, "Star Wars", ha allargato il suo raggio operativo alla Provenza, con l'acquisto di Château Margüi, poco più di 100 ettari (13 a vigneto) che presto si arricchiranno anche di un albergo.
--BANNER--Cosa non consueta per questo tipo di transazioni, Skywalker Vineyards ha reso nota la cifra dell'acquisizione, ovvero 11,2 milioni di Dollari: un investimento rilevante, ma non troppo, se si considera il patrimonio di cui Lucas dispone da decenni, e particolarmente a valle della vendita della celeberrima franchise di Jedi e Sith a Disney, che gli ha fruttato non meno di cinque miliardi di Dollari. Le prime annate targate Lucas dei vini della tenuta, ovvero il rosato Perle de Margüi 2016 e il bianco L'Or des Pierres 2015, verranno importate negli States proprio il mese prossimo: inoltre, Château Margüi si trova a meno di tre chilometri di distanza da un'altra tenuta che ha a che fare con lo star system hollywoodiano, ovvero Château Miraval, meglio conosciuto come "Château Brangelina". Almeno prima che i due proprietari, l'ex coppia dei sogni Pitt-Jolie, divorziassero ...