Wine News17 agosto 2017

Il colosso dell'e-commerce statunitense Amazon si prepara a diventare leader nella consegna a domicilio di prodotti alimentari con la maxi acquisizione da 13,7 miliardi di Whole Foods, grande catena di supermercati bio e prodotti organici

Amazon, il colosso dell'e-commerce statunitense, si prepara al suo ingresso nel mondo del food, e non lo farà dalla porta di servizio, ma da vera e propria star: l'azienda Usa infatti collocherà sul mercato bond fino a un valore complessivo di 16 miliardi, per finanziare l'acquisizione da 13,7 miliardi di dollari di Whole Foods, la più grande catena di supermercati bio al mondo. Così Amazon sposta una parte considerevole del suo capitale sulla consegna a domicilio di prodotti alimentari, di qualità e seguendo la svolta "green" degli ultimi anni: Whole Foods distribuisce cibo organico, naturale e sano.
La maxi mossa di Amazon segnerà un periodo di crisi per altre catene statunitensi che si erano affacciate sulla consegna di cibo a domicilio, come da Wal Mart a Costco, da Target a Kroger a Sefeway che potrebbero vedere messo in discussione il loro metodo di business: Amazon, grazie a Whole Foods, punta sulla distribuzione di prodotti di qualità a prezzi super competitivi su un mercato, quello del cibo a domicilio, che negli usa vale oltre 800 miliardi di dollari.
Sembra proprio che il colosso dell'e-commerce sia in un momento d'oro, dato che oltre al suo lancio nel settore del food, ha annunciato anche un ampliamento della sua attività in Europa: per il 2018 è prevista l'apertura di un nuovo centro di distribuzione a Bristol, nel Regno unito, che porterà alla creazione di mille posti di lavoro. I nuovi posti, sottolinea Amazon in una nota, andranno ad aggiungersi ai 5.000 creati in Gran Bretagna nel 2017 e che porteranno il totale degli addetti di Amazon nel Paese a 24.000 unità.