Wine News04 agosto 2017

Ufficiale: Santa Margherita Gruppo Vinicolo è il nuovo proprietario di Cantina Mesa, in Sardegna, nel Sulcis Iglesiente, fondata dal creativo Gavino Sanna (che resta in società). Si punta sulla valorizzazione di Vermentino, Carignano e Cannonau

Santa Margherita Gruppo Vinicolo è il nuovo proprietario di Cantina Mesa, in Sardegna, nel Sulcis Iglesiente. Come anticipato da WineNews (https://goo.gl/BuZXeF), la realtà della famiglia Marzotto, guidata dall'ad Ettore Nicoletto ha annunciato oggi di essere ufficialmente il nuovo socio di maggioranza della cantina fondata dal creativo Gavino Sanna, "uno dei maestri della comunicazione moderna, che manterrà una quota importante ed un ruolo di rilievo nella NewCo", spiega una nota ufficiale. Una partnership sotto il segno di "due famiglie accomunate dalla identica passione per il vino e da una costante tensione all'innovazione: da oggi, la famiglia Marzotto e la famiglia Sanna lavorano insieme per portare con maggior forza nel mondo i prodotti della Sardegna, in particolare i suoi nobili vitigni: Vermentino, Carignano del Sulcis e Cannonau".
Cantina Mesa è una realtà vitivinicola che si regge su 70 ettari di vigneto circondati dalla macchia mediterranea ed affacciati su uno dei mari più belli del mondo. Grazie ad una moderna cantina, ed alla grande cura dei suoi vigneti, è una delle protagoniste della rinascita e della riscoperta dei grandi vini della Sardegna, con una produzione annua di quasi 750.000 bottiglie ed un fatturato atteso nel 2017 di 4 milioni di euro.

"Con l'ingresso della famiglia Marzotto, cui ci lega una profonda amicizia, per Cantina Mesa si apre una nuova stagione di crescita - sottolinea Gavino Sanna - abbiamo posto le basi per una grande proiezione internazionale dei nostri vini, confermandone l'assoluto valore e portando ulteriori investimenti in questa regione nel cuore del Mediterraneo, assecondandone la vocazione agricola e sostenibile".
"Cantina Mesa è un gioiello del nostro Mediterraneo: cercavamo da tempo un'opportunità in Sardegna, terra di grande vocazione, che merita investimenti per uno sviluppo internazionale, per la qualità e autenticità delle sue genti, terre e vini - aggiunge Gaetano Marzotto, presidente del gruppo vinicolo Santa Margherita - questa collaborazione va letta come il segno della volontà del nostro Gruppo di completare la sua presenza nelle regioni italiane più vocate alla viticoltura, cercando le realtà più interessanti, dal forte potenziale narrativo, proiettandole in una più vasta dimensione internazionale grazie al nostro radicamento in ben novanta mercati".
«Il nostro Gruppo allarga ulteriormente il suo perimetro con la Sardegna e con una presenza in tre vitigni dall'enorme potenziale: il Vermentino, il vino bianco per eccellenza del Mediterraneo, e due autoctoni di indiscusso valore come il Carignano del Sulcis ed il Cannonau - evidenzia Ettore Nicoletto, ad Santa Margherita - vini che sono perfetti per i winelover di tutto il mondo, specie le nuove generazioni come i millennial, grazie alla loro storia, alla loro autenticità, al legame col loro territorio che rappresenta un unicum che va valorizzato e protetto. Santa Margherita Gruppo Vinicolo metterà a disposizione di Cantina Mesa tutto il suo know how e la sua rete nel mondo, per far conoscere queste eccellenze e svilupparne al meglio le potenzialità".
Fondato nel 1935 dal conte Gaetano Marzotto, Santa Margherita raggruppa oggi 10 diverse tenute in alcune tra le Regioni più belle dell'enologia italiana: Veneto Orientale, Conegliano-Valdobbiadene, Trentino-Alto Adige, Lugana, Franciacorta, Chianti Classico, Maremma, Sicilia e ora Sardegna. Attraverso i brand Santa Margherita, Torresella, Cà del Bosco, Kettmeir, Lamole di Lamole, Vistarenni, Sassoregale, Terrelíade, Cà Maiol e Cantina Mesa rappresenta uno dei poli più significativi dell'enologia italiana, 19 milioni di bottiglie vendute ogni anno in 90 Paesi del mondo.