Wine News02 agosto 2017

Uno scandalo scuote la Valle del Rodano: il presidente del colosso francese del vino sfuso Raphaël Michel, Guillaume Ryckwaert, accusato di frode. Secondo le accuse avrebbe spacciato per Côtes du Rhône e Châteaueuf du Pape semplice vino da tavola

Un'inchiesta scuote la Valle del Rodano, in Francia, e tutto il mondo del vino: Guillaume Ryckwaert, presidente di Raphaël Michel, colosso nel mercato del vino sfuso, è stato arrestato dalla polizia francese con l'accusa di aver commesso una massiccia frode. Pare che Ryckwaert abbia acquistato l'equivalente di 48 milioni di bottiglie di vino da tavola, che ha poi rivenduto come vino di qualità di denominazioni del Rodano, tra cui Côtes du Rhône e Châteauneuf du Pape. Con Ryckwaert, sono stati arrestati anche i manager dell'azienda: tali quantità di vino non possono essere state gestite da una sola persona. Il presidente di Raphaël Michel è stato rilasciato su cauzione (di oltre 1 milione di euro), ma le accuse rimangono comunque molto serie: si parla di frode e violazione dei codici dei consumatori e delle tasse.
La maggior parte dei dettagli dell'indagine rimane confidenziale ma, come si legge su Wine Spectator (www.winespectator.com), la frode sarebbe avvenuta da ottobre 2013 a marzo 2017.

Philippe Pellaton, presidente del sindacato dei Vignerons di Côtes du Rhône e di Côtes du Rhône - Villages, ha detto, a Wine Spectator, che hanno saputo che la società era sotto di indagine dallo scorso autunno. "Gli investigatori hanno chiesto ai vignerons di confermare i contratti di vendita, di verificare le informazioni e di fare domande su Raphaël Michel", ha dichiarato Pellaton. "Poi a giugno Ryckwaert è stato messo sotto custodia e abbiamo detto: "Oh - la, la situazione è seria". In risposta alle accuse, la catena di supermercati francesi Carrefour ha sospeso tutti i contratti di fornitura con l'azienda francese. Non c'è nessuna prova del coinvoglimento dei vignerons nello scandalo, ma secondo il sindacato c'è molta preoccupazione per il futuro dei contratti di fornitura con l'azienda.
La Rapaël Michel è uno dei più vecchi e più grandi imbottigliatori francesi, trasformata in un colosso da Ryckwaert dopo la sua acquisizione nel 2002. Compra vino da oltre 3.000 coltivatori e 15 cooperative nel Rodano, e possiede anche vigneti nella regione e in Cile, oltre ad avere filiali in Provenza e Languedoc - Roussillon: vende circa 10 milioni di casse di vino all'anno, ha un fatturato superiore a 80 milioni di euro annui e ha registrato una crescita annua tra il 20% e il 30% da quando Ryckwaert ha assunto il comando 15 anni fa.